Tag archive

Sostenibilità ambientale

11 - Chiara

NO TAV tra preghiera e resistenza

Chiomonte, profonda Valsusa. Fissiamo una targhetta in metallo saldata sulla superficie rocciosa di un masso. Il macigno è in parte coperto da uno spesso strato di muschio verde e qua e là sono ben visibili funghi e licheni in procinto di crescere. «Certa la vittoria. Resistere, contrapporsi e battersi. L’esistenza, l’impegno e la passione». Paolo ha 72 anni, attivista NO TAV fin dai primi anni ‘90, quando ancora non esisteva nessun movimento popolare ed i…

Agente arancio e Vietnam, l’eredità di un conflitto

Procedendo verso sud, in alcune zone di aperta campagna, gli alberi hanno cessato di crescere. Solo ampie distese di terra arida. Il vuoto. Il 30 aprile del 1975, stando ai resoconti storici, finiva la guerra in Vietnam, ma gli effetti dell’agente arancio, una diossina lanciata dall’esercito statunitense durante il conflitto, sono tuttora ben visibili. Alcuni terreni agricoli e gran parte delle acque dei fiumi, soprattutto nel sud, sono ancora contaminate e rendono impossibile il sostentamento…

landgrabbing

Investimenti globali e conflitti locali. Call for contributions

Incalzati dalle recenti crisi energetiche e finanziarie, governi, multinazionali e protagonisti della finanza internazionale hanno rinnovato il loro interesse per lo sfruttamento della terra e delle sue risorse attraverso l’aumento di investimenti economici su larga scala. Se da una prospettiva neoliberista questi investimenti rappresentano un adeguato veicolo di sviluppo per le zone più povere del pianeta, le posizioni più critiche vedono in questa nuova “corsa alla terra” una vera e propria spartizione neocolonialista delle risorse,…

Lisa & Cesar

Cuando la permacoltura encuentra tecnologia y tradición

Todo el mundo conoce las bellezas que puede ofrecer México: ruinas Mayas, forestas, mares caribeños y al mismo tiempo desiertos, montañas. Pocos saben que México es muy importante también para la permacultura, la cual se puede definir como un sistema de diseño integral que sirve para implementar asentamientos humanos productivos, de forma sostenible, bellos y que respetan la naturaleza. La permacultura es una disciplina dedicada al diseño ecológico de áreas productivas capaces de sustentar a familias, comunidades e…

/nas/content/live/swergroup/wp content/blogs.dir/17/files/2014/03/3778425100 b1bdff048f b

Lo sviluppo turistico del Belize: opportunità o minaccia?

Non è una novità il fatto che la crescita economica non corrisponda ad uno sviluppo reale e sostenibile. Il Belize è la seconda economia del centro America, ma il reddito medio pro capite nasconde forti disuguaglianze. Nel 2010 il 40% della popolazione si trovava sotto la soglia della povertà. La forte crescita economica (che aveva raggiunto il 4% ed è stata solamente rallentata dalla crisi globale del 2008) è sostenuta grazie allo sviluppo del settore turistico. Nonostante…

20151127_Affiche_festvalalimentaire

Festival AlimenTerre. 6 film per discutere di agricoltura e alimentazione

Dal 15 ottobre al 30 novembre si é tenuto in Francia, in Europa e in Africa occidentale, il Festival AlimenTerre, un’occasione di discussione e sensibilizzazione sul tema della transizione agricola e alimentare. Il film festival ha rappresentato l’evento centrale della campagna AlimenTerre, coordinata dal Comitato francese per la Solidarietà Internazionale (CFSI) e sostenuta da una rete di 600 attori regionali e locali. Nata nei primi anni del 2000, la campagna AlimenTerre promuove un agricoltura familiare sostenibile…

9629215684_bfc034bbb5_b

La responsabilità umana sul clima

L’evidenza è schiacciante: il riscaldamento globale è ormai realtà e i cambiamenti climatici sono una vera e propria minaccia per il mondo in cui viviamo, pertanto una risposta a livello globale risulta essere urgente. Le concentrazioni di gas serra in atmosfera sono  aumentate in maniera evidente dalla rivoluzione industriale ad oggi, conducendo ad un aumento  della temperatura media di circa 0,7 °C. C’è un chiaro consenso tra gli  scienziati, che la principale causa di questo aumento sia…

DCF 1.0

Biocarburanti: cosa c’è davvero nel serbatoio?

Proprio l’altro giorno a Strasburgo il Parlamento Europeo ha discusso sulla proposta della Commissione di rivedere le percentuali previste nelle due direttive sui biocarburanti; la proposta era di passare da un 10% di carburanti generati da fonti rinnovabili , generalmente biocarburanti, ad un 5% che permettesse quindi di dare più respiro ad un settore agricolo ormai completamente sballato dalla domanda sempre crescente di colza, soia e olio da palma. Dato interessante per una analisi approfondita…

20414927859_c535ade245_k

Le “Coketown” del XXI°secolo

Era una città di mattoni rossi, o meglio di mattoni che sarebbero stati rossi se il fumo e la cenere lo avessero permesso (…). Era una città di macchine e di alte ciminiere dalle quali uscivano senza soluzione di continuità interminabili serpenti di fumi (…). Aveva un canale nero, un fiume color porpora per le vernici maleodoranti. Così Charles Dickens descrive Coketown, la città fantasma che fa da sfondo all’ intreccio narrativo di Hard Time…

/nas/content/live/swergroup/wp content/blogs.dir/17/files/2013/05/gruppo sindaci

1000 Sindaci a Spreco Zero

Il Forum, promosso da Last Minute Market e Nordesteuropa Editore, in collaborazione con il Comune di Padova ed il Comune di Trieste, costituisce l’evento di inaugurazione della Green Week delle Venezie, una manifestazione dedicata ai temi dello sviluppo sostenibile e alla green economy che si svolgerà in contemporanea in diversi comuni del Nordest dal 20 al 26 maggio 2013. L’appuntamento di Padova è la tappa centrale della campagna europea “Un anno contro lo spreco 2013”, dedicata a…

Print

Le assicurazioni ambientali: soluzione per il clima?

Il riscaldamento globale è un dato di fatto inequivocabile. Secondo le stime dell’ Intergovernmental Panel of Climate Change (IPCC), formato da numerosi esperti internazionali in materia, nel 2007, la temperatura media si è attestata a 0,76°C al disopra del livello preindustriale. La temperatura media sta aumentando di quasi 0,2°C ogni 10 anni. Studi scientifici suggeriscono che un aumento della temperatura media globale superiore a 2°C rispetto all’epoca preindustriale incrementerebbe in maniera decisiva il rischio di mutamenti ambientali irreversibili…

maxresdefault

La terra, il popolo e la profezia di Cavallo Pazzo

 Il 1986 è l’anno in cui l’umanità raggiunse la capacità di sostentamento della terra e da allora stiamo gestendo l’equivalente ambientale di un bilancio in deficit, che può essere sostenuto solamente depauperando il nostro capitale base. L’aumento della popolazione e dei consumi stanno mettendo sotto pressione, dal punto di vista della domanda,  l’agricoltura e le risorse naturali. Oggi, circa un miliardo di persone sono cronicamente malnutrite mentre i nostri sistemi agricoli stanno contemporaneamente degradando la  terra,…

Torna SU