Category archive

Governi - page 2

Uno spettro si aggira per l’Europa, ma è ancora senza un nome

All’indomani dell’exploit del “No” al Referendum greco, i leader europei che in questi ultimi sette anni hanno imposto con burocratico rigore e cocciuta ostinazione ricette neo-liberiste che – diciamolo apertamente – sono figlie della più diretta tradizione della scuola di Chicago [1], si sono risvegliati sudati e con un groppo in gola. Un popolo, quello …

Uno sguardo sull’Africa. La società civile perduta

Il piccolo mondo di Lodwar, nel nord del Kenya, rischia di essere scosso alle fondamenta dalla scoperta del petrolio in Turkana. Consolidata è invece la presenza sul territorio di quelle che sembrano milioni di ONG e agenzie per lo sviluppo di ogni sorta. Lodwar, nel suo piccolo, è costellata di indicazioni che portano qua all’IOM, laggiù …

Luis Razeto e “la nueva civilización”

Durante il nostro viaggio in Cile, arriviamo a Santiago dove abbiamo l’opportunità di incontrare Luis Razeto Migliaro, colui che trent’anni fa coniava il termine «economia solidaria», che ha poi sviluppato e sistematizzato in un’opera vastissima. Una sorta di personaggio mitico che ci ha accolti nell’università che ha fondato, l’Universitas Nueva Civilización. Luis ci parla in italiano, …

La revolución Bolivariana en Venezuela. Más cerca del crack que de la consagración

Venezuela ha representado desde inicios del siglo XXI un referente de los gobiernos de izquierda en Suramérica al promover una agenda política contraria a la liberalización financiera, la minimización del Estado y la alineación con Estados Unidos, principios que marcaban el derrotero de la gobernabilidad en la totalidad de países de la región. Después de …

I nuovi desaparecidos. La Politica del Terrore in Messico

“Una sparizione costituisce forse la violazione più perversa dei diritti umani. E’ la negazione del diritto di un individuo ad esistere, ad avere un’identità. Converte una persona in un essere non-esistente. E’ il grado più alto della corruzione e dell’abuso del potere, della legge e dell’ordine per burlarsi di qualcuno, abbassandosi a commettere crimini civili come …

10° Giornata di Azione Globale per Ayotzinapa

A distanza di sei mesi dal feroce attacco della polizia messicana all’autobus degli studenti della Escuela Normal Rural di Ayotzinapa (Messico), le indagini del governo non hanno ancora individuato i responsabili dell’assassinio dei sei giovani normalistas e della sparizione di 43 dei loro compagni. In tutto il mondo proseguono le azioni di protesta che denunciano …

Se l’Africa si salva da sola

Il sistema economico africano viene considerato il più delle volte come una struttura prevalentemente di tipo ricevente piuttosto che una di tipo produttivo. Inoltre il suo ruolo finanziario nel processo di crescita del continente viene normalmente sottostimato. Il sistema del cosiddetto “aiuto allo sviluppo” e più in generale degli aiuti finanziari provenienti dall’estero  ricopre tuttora un …

La crisis actual de los gobiernos de izquierda en Suramérica

Mucho se ha discutido acerca de si el carácter de los actuales gobiernos en algunos de los países suramericanos es de corte progresista o si es efectivamente una propuesta de izquierda; con frecuencia las columnas de opinión en países como Ecuador, Bolivia, Argentina, Chile o Colombia examinan las amenazas y avances que han representado los …

Ayotzinapa ¡Fue el Estado!

La notte fra il 26 ed il 27 Settembre 2014 la polizia in collusione con gruppi della delinquenza organizzata e con il beneplacito dei politici locali, ha attaccato brutalmente gli studenti della Escuela Normal Rural di Ayotzinapa, nello Stato di Guerrero, in Messico. L’aggressione ha lasciato un saldo di sei persone assassinate, di cui tre …

“The End of Communism”. Un documentario di Rajini Poselli

Rajini è una giovane studiosa di Cinema, di origine indiana, ma cresciuta e formatasi in Italia, presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2012 Rajini ha trascorso un anno in Romania, nel contesto di un progetto di Servizio Voluntario Europeo, durante il quale ha prodotto un video-documentario sul comunismo in Romania. My Name is Rajini, I’m …

Quello che non sapevo di Cuba. Una voce dal popolo che vive la rivoluzione

“La storia la scrivono i vincitori, e questo si sa, quello che non si sa è che scrivono solo la metà della storia. E se fossero anche le vincitrici a raccontarla? Semplicemente sapremmo veramente cosa è accaduto. E sapremmo che le armi sono senza dubbio la parte più infima della rivoluzione, certo non la sua …

Hebron: città contesa

Hebron è la città occupata per eccellenza. Nella sua città vecchia si trova uno dei primi insediamenti israeliani della Cisgiordania (Tel Rumeida), abitato prevalentemente da ebrei ortodossi provenienti dall’Europa (e non da Israele). La loro presenza rende necessaria quella dell’esercito, il cui compito dovrebbe essere quello di vigilare su entrambe le comunità. Le poche famiglie …

Torna SU