Category archive

Articoli - page 7

La consegna di “Terminator” Ntaganda al Tribunale dell’Aia e il ruolo giocato dal Ruanda

Un sorriso radioso ed un debole per i cappelli da cowboy, ma un soprannome che ricorda la sua vera natura: “Terminator”. Bosco Ntaganda è tornato sotto i riflettori di tutti i media internazionali quando lunedì 18 marzo ha varcato l’ingresso dell’ambasciata americana a Kigali (Ruanda) richiedendo ai diplomatici americani di essere consegnato alla Corte Penale Internazionale (CPI), istituzione che nel 2006 ha emesso un mandato di arresto nei suoi confronti. La CPI è il primo…

Il Mali e l’acqua: un’analisi del terreno umano

Incontro Alberto Salza a Palazzo Nuovo, sede dell’Università di lettere di Torino. Ho scelto lui che ama definirsi “un analista del terreno umano” per fare il punto sul Mali. Ho scelto lui perché ha viaggiato l’Africa a piedi in lungo e in largo e sa di cosa sta parlando. Gli parlo dell’articolo che sto scrivendo e stabiliamo in breve che fare un’analisi politica completa è complesso al punto da essere fuorviante, correndo il rischio di tralasciare aspetti…

Ruanda: un’analisi delle politiche abitative nella città di Kigali

Il Ruanda è conosciuto da tutti come “il paese delle mille colline”  e risulta difficile contraddire chi ha attribuito tale pseudonimo a questo piccolo stato, ricco di splendidi paesaggi e reduce da un passato tormentato. Chi visita per la prima volta Kigali non può che rimanere stupito dalle verdi colline che circondano tutta la città; tuttavia un  turista dall’occhio attento potrebbe chiedersi come mai la densità degli insediamenti urbani che caratterizza la maggior parte delle…

Strategie Nazionali per l’inclusione dei Rom. La lezione catalana all’Europa

L’approvazione di ‘Strategie Nazionali per l’Integrazione dei Rom’ da parte di tutti gli stati membri dell’Unione Europea avvenuta tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 ha rappresentato – secondo molti – una tappa fondamentale nel processo di creazione di una politica comune in grado di mettere fine all’esclusione della (cosiddetta) ‘più grande minoranza etnica d’Europa’. La decisione della Commissione Europea adottare un quadro strategico comune si basa innanzitutto sull’incapacità dimostrata finora dai governi europei di…

18 dicembre 2012: il grazie di Torino a tutti i suoi migranti

Oggi, 18 dicembre, è la Giornata di azione globale dei Migranti,dei rifugiati e degli sfollati. Durante il Forum Mondiale delle Migrazioni realizzato a Quito (Ecuador) a ottobre 2010 e durante il Forum Mondiale a Dakar (Senegal) a febbraio 2011 è stato deciso di scegliere questa data che è anche il giorno in cui le Nazioni Unite,nel 1990, hanno adottato la Convenzione per i diritti dei lavoratori Migranti e le loro famiglie. Oggi è un giorno…

Il Kuwait ha scelto (o no) il suo Parlamento?

I primi risultati parlano chiaro: il boicottaggio ha funzionato. Il Kuwait ha scelto (o no) il suo nuovo Parlamento in data 1 dicembre 2012. Questo il risultato: su 50 membri 17 sono esponenti del movimento sciita, 3 sono donne e solo uno rappresenta le più antiche famiglie beduine; i restanti posti sono andati a personalità vicine alla famiglia regnante, gli Al Sabah. Fin qui nulla di strano se non fosse per il fatto che sul…

Petrini, tra neocolonialismo e fiducia nel futuro…

Durante la cerimonia di apertura del salone di Terra Madre 2012 prende la parola Carlo Petrini, presidente di Slow Food, per salutare la platea ed i delegati istituzionali e delle varie organizzazioni che ogni 2 anni si ritrovano presso gli spazi del Lingotto per discutere di filiera alimentare e vogliono difendere l’agricoltura, la pesca e l’allevamento sostenibili, con particolare attenzione alla preservazione del gusto e della biodiversità del cibo. Inizia quindi un discorso molto duro, sotto…

La Palestina all’Onu: vittoria palestinese o sconfitta israeliana?

La sera del 29 novembre l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite votato con schiacciante maggioranza a favore dell’ingresso della Palestina come stato osservatore. Il Presidente Mahmoud Abbas aveva chiesto lo scorso anno un ingresso all’ONU a pieno titolo, ma si è dovuto scontrare con l’immancabile veto statunitense. Quest’anno ha deciso di abbassare il tiro e chiedere il riconoscimento della Palestina come stato osservatore non membro. Il passo è piccolo, e questo i palestinesi lo sanno bene.…

Investimenti diretti sulla terra in Africa subsahariana …ombre e luci

Seminario organizzato dal prof. Egidio Dansero (Università degli Studi di Torino) e ospitato dal Centro Studi Africani di Torino il 1 Giugno 2012. WOTS? ha offerto la copertura mediatica. Sul nostro canale You Tube é possibile trovare tutti gli interventi e le presentazioni realizzate. Sono intervenuti: Germana Chiusano: presentazione del libro ‘Ori d’Africa: terra, acqua, risorse minerarie ed energetiche’, a cura di G. Chiusano e E. Dansero Awa Yade e Davide Cirillo: Corsa alla terra: chi gareggia, vince e perde…

M23: i soliti ribelli o un movimento strutturato?

Gli avvenimenti nell’Africa dei Grandi Laghi si susseguono velocemente in questi ultimi giorni e, anche oggi, la regione del Nord Kivu è stata teatro di trattative. Alle ore 12 di ieri è scaduto l’ultimatum che il presidente della Repubblica Democratica del Congo, Joseph Kabila, ha imposto al Movimento del 23 marzo.  Nella giornata del 26 novembre Sultani Makenga il comandante militare del movimento M23, è arrivato a Kampala per un incontro programmato con il rappresentante dell’esercito…

Il sostegno del Ruanda al Movimento M23 e il confilitto nel Nord Kivu

La situazione nella regione del Nord Kivu continua ad essere preoccupante e le parti in gioco nel conflitto stanno aumentando da quando la città di Goma è stata conquistata dai ribelli M23 ed il loro portavoce ha minacciato un’avanzata verso Bukavu, città a 300 km a sud di Goma. Proprio ieri si è tenuto a Kampala un summit dell’ICGLR (International Conference on the Great Lakes Region) in cui Tanzania, Sud Africa e Angola hanno dichiarato…

1 5 6 7
Torna SU