Category archive

Articoli - page 7

Articoli/Genere

Violenza sulle donne. Una mappa in cui muoversi

Le diverse storie di violenze sulle donne, siano esse velate o appena uscite da un salone di bellezza di New York, possono avere dei tratti in comune tra di loro? Ci può essere un filo conduttore sotteso alle brutalità commesse da uomini occidentali e orientali contro le donne? E’ utopistico cercare delle soluzioni concrete al problema sempre più urgente e attuale della violenza di genere? Sebbene ogni caso di violenza andrebbe analizzato nello specifico e contestualizzato nella sua…

Ambiente/Americhe/Articoli

Petrolio, denaro e verità, l’Amazzonia chiede giustizia!

Nel primo articolo intitolato “La tenacia di un presidente con la mano sporca di petrolio” apparso su WOTS il 20  gennaio 2014, si metteva in risalto, tra le altre cose, una campagna internazionale, chiamata ” La mano sporca di Chevron”, che vede il governo dell’Ecuador ed il suo popolo, impegnati nel chiedere giustizia contro i danni causati dalle trivellazioni ed estrazioni petrolifere della multinazionale statunitense Chevron – Texaco. In questo articolo  si provvederà a delineare un…

Americhe/Articoli/Governi

La Revolución Ciudadana dell’Ecuador

La Rivoluzione Cittadina è un progetto partorito da una coalizione di movimenti politici e sociali capitanati da Rafael Correa e dal suo movimento Alleanza Paese che cerca di implementare l’idea del socialismo del XXI secolo, teorizzato da Heinz Dieterich Steffan, in Ecuador. Rafael Correa nel 2012 ha conseguito la seconda vittoria elettorale ottenendo un altro mandato di 5 anni come presidente, risultato storico per l’Ecuador, Paese in cui  l’instabilità politica e di governo sono state…

Americhe/Articoli/Governi

La tenacia di un presidente con la mano sporca di petrolio

L’arrivo dei conquistadores spagnoli nel “Nuovo Mondo” ha creato uno spartiacque temporale per le popolazioni indigene che abitavano il Continente. Oggi, come allora, dopo l’apparizione nel 2007 di Rafael Correa sulla scena politica dell’Ecuador, si è costretti a parlare di un prima e di un dopo. I cambiamenti introdotti dal giovane presidente socialista hanno inciso così a fondo sulla coscienza civile del Paese da provocare una trasformazione che trova ben pochi paragoni nel resto del…

Africa/Articoli/Governi

What’s up in Gambella?

La provincia di Gambella è uno dei distretti più ricchi di risorse naturali di tutta l’Etiopia. La vegetazione rigogliosa, gli immensi spazi blu e le strade color ocra occupano la vista. Nuer e Anuak sono i due maggiori gruppi etnici della provincia e racchiudono al loro interno quasi la metà della popolazione. I membri appartenenti a queste due etnie, seppur privi di contratti che ne ufficializzino la proprietà, vivono su queste terre da numerose generazioni. Le…

Ambiente/Articoli/Europa

Festival AlimenTerre. 6 film per discutere di agricoltura e alimentazione

Dal 15 ottobre al 30 novembre si é tenuto in Francia, in Europa e in Africa occidentale, il Festival AlimenTerre, un’occasione di discussione e sensibilizzazione sul tema della transizione agricola e alimentare. Il film festival ha rappresentato l’evento centrale della campagna AlimenTerre, coordinata dal Comitato francese per la Solidarietà Internazionale (CFSI) e sostenuta da una rete di 600 attori regionali e locali. Nata nei primi anni del 2000, la campagna AlimenTerre promuove un agricoltura familiare sostenibile…

Articoli/Governi/Medio Oriente

Una poesia illegale. 15 anni a Mohammed Ibn al Daheeb

Il Qatar, uno dei più ricchi e liberali paesi del Golfo, diventa teatro di una triste vicenda. Mohammed Ibn al Daheeb, poeta qatarino e ex studente della facoltà di letteratura presso l’Università del Cairo, viene condannato dalla Corte di Cassazione in data 19 ottobre 2013 con l’accusa di aver inneggiato al rovesciamento del governo e di aver insultato lo Sceicco. La vicenda risale al 2010 quando Mohammed scrisse la poesia “Jasmine Revolution” nella quale, attraverso…

Ambiente/Articoli/Europa

Aggiungi un posto a tavola. Quattro cene equo-solidali

Quattro cene. Quattro  territori. Un solo obiettivo. Questi, sono gli ingredienti principali di una serata, promossa dal Movimento di Cooperazione Territoriale, che si presenta all’insegna della partecipazione e della condivisione. Le cene, che si terranno contemporaneamente nel territorio marchigiano e più precisamente nei comuni di Ostra, Senigallia, Arcevia e Corinaldo, il giorno 15 Novembre, nascono dal comportamento sociale e pro-attivo di attori locali quali associazioni, enti, attività e gruppi informali, che sulla base dalla loro capacità di…

Ambiente/Articoli

La responsabilità umana sul clima

L’evidenza è schiacciante: il riscaldamento globale è ormai realtà e i cambiamenti climatici sono una vera e propria minaccia per il mondo in cui viviamo, pertanto una risposta a livello globale risulta essere urgente. Le concentrazioni di gas serra in atmosfera sono  aumentate in maniera evidente dalla rivoluzione industriale ad oggi, conducendo ad un aumento  della temperatura media di circa 0,7 °C. C’è un chiaro consenso tra gli  scienziati, che la principale causa di questo aumento sia…

Africa/Ambiente/Articoli

“Oro tossico”, il lavoro minorile in Tanzania

Rahim ha 13 anni, vive in un villaggio situato nel distretto di Chunya, nel sud della Tanzania. Da due anni ormai lavora in una delle numerose miniere d’oro su piccola scala presenti nel distretto. È con la sua esperienza che esordisce il rapporto di Human Rights Watch “Toxic Toil”, che alla fine del mese di agosto ha dedicato 96 pagine a questa silenziosa violazione dei diritti dei minori in Tanzania. Secondo la nota organizzazione americana…

Ambiente/Articoli

Biocarburanti: cosa c’è davvero nel serbatoio?

Proprio l’altro giorno a Strasburgo il Parlamento Europeo ha discusso sulla proposta della Commissione di rivedere le percentuali previste nelle due direttive sui biocarburanti; la proposta era di passare da un 10% di carburanti generati da fonti rinnovabili , generalmente biocarburanti, ad un 5% che permettesse quindi di dare più respiro ad un settore agricolo ormai completamente sballato dalla domanda sempre crescente di colza, soia e olio da palma. Dato interessante per una analisi approfondita…

Africa/Articoli/Cittadinanze

Ndafise Ikibanza, la radio dà voce ai giovani burundesi

“Ndafise Ikibanza” in Kirundi, insieme al francese la lingua maggiormente diffusa in Burundi, significa “Ho un posto”. Letteralmente potrebbe non avere un particolare significato, tuttavia soffermandosi a riflettere sull’impatto che queste due semplici parole possono avere in un contesto in cui è così difficile affermare la propria personalità o condividere le proprie difficoltà, “avere un posto” assume un valore inestimabile. Considerando il tema dell’informazione e della sua conseguente diffusione, La radio, in Burundi come in molti…

Torna SU