Ayotzinapa ¡Fue el Estado!

di

La notte fra il 26 ed il 27 Settembre 2014 la polizia in collusione con gruppi della delinquenza organizzata e con il beneplacito dei politici locali, ha attaccato brutalmente gli studenti della Escuela Normal Rural di Ayotzinapa, nello Stato di Guerrero, in Messico.

L’aggressione ha lasciato un saldo di sei persone assassinate, di cui tre studenti della Escuela Normal Rural, venti feriti e 43 studenti normalistas fatti sparire nel nulla dopo essere stati arrestati arbitrariamente.

La strage di Ayotzinapa si inscrive nel quadro delle politiche repressive dello Stato Messicano, che negli ultimi cinque anni ha archiviato nel silenzio più di 30000 casi di “desapareciones forzadas”.

Le azioni di protesta che reclamano la presentazione con vita degli studenti scomparsi proseguono da oltre cinque mesi, accompagnati dalla pesante repressione dello Stato. L’ultimo tragico avvenimento si è consumato pochi giorni fa, il 24 Febbraio, ad Acapulco, dove i Maestri che stavano marciando in solidarietà con gli studenti delle Scuole Normali Rurali, sono stati brutalmente aggrediti dalla Polizia, con il risultato di un morto e centinaia di feriti.

Con la redazione di WOTS? abbiamo deciso di offrire la narrazione di questi avvenimenti attraverso il blog di Solidaria43, un collettivo di informazione alternativa, sorto a partire dai fatti di Ayotzinapa, composto da studenti e lavoratori precari italiani residenti in Messico.

Articoli

Torna SU