#WorldVsBank: Global action day

di

Oggi, 10 Ottobre 2014, più di 235 organizzazioni, (ONG, sindacati, gruppi di agricoltori e di consumatori) provenienti da oltre 100 Paesi e firmatari della dichiarazione congiunta della campagna Our Land Our Business (#OurBiz), chiedono che la Banca Mondiale termini immediatamente le sue indicizzazioni “Doing Business” e la nuova “Benchmarking the Business of the Agriculture”.

Oggi , in questo momento, i vertici della Banca convergono a Washington DC per la riunione annuale della Banca Mondiale e diverse forme di mobilitazione ‘creativa’ si svolgeranno simultaneamente in almeno 10 città di tutto il mondo , inviando alla Banca Mondiale un messaggio chiaro di abbandonare i suoi indicatori disastrosi che stanno facilitando un furto dilagante di terra e di risorse ad alcune delle più povere persone e agricoltori del mondo comunità indigene, agricoltori, pastori e pescatori) molti dei quali sono produttori di alimenti essenziali per l’intero pianeta.

Se siete a Nairobi, Lagos, Città del Messico, Delhi, Kinshasa, Johannesburg, Dhaka, Bruxelles, Londra e nello stato di Sonora (Mexico) potete unirvi alle mobilitazioni #WorldvsBank e in molti paesi chiamare e far squillare il numero locale per sollevare la vostra voce contro la Banca Mondiale.

Il 10 ottobre la giornata di azione Our Land Our Business comprenderà:

  • Ore 09:00: tavola rotonda, “L’orientamento di sviluppo agricolo con indicatori?” Presso la Civil Society Forum Mondiale Banca Policy (World Bank I costruzione 1850 ho St. NW). Relatori sono: Ruth Nyambura dalla Rete africana Biodiversità, Kenya; Okok Ojulu da Anywaa Sopravvivenza Organizzazione, Etiopia; Ibrahim Sidibe dal National Rural Youth Federation e Coordinamento nazionale delle organizzazioni contadine, Mali.
  • Ore 16:00:  mobilitazione a Rawlings Park, con relatori e artisti .

Da qualsiasi parte del mondo potete, firmare la petizione , sostenere la nostra campagna Thunderclap,  potete rispondere e diffondere messaggi su Twitter il 10 ottobre con hashtag #OurLandOurBusiness, #OLOB , #WorldvsBank, e #WvB. Se siete in Italia supportate la campagna di CROWDCALLING:

WOTS organizza nello stato di Sonora in Messico l’incontro “Derechos territoriales, justicia socioambiental y reformas neoliberales”, che si terrà all’auditorio del Departamento de Economía de la UNISON. All’incontro interverranno:

  • Dr. Jesús Armando Haro Encinas: Derechos territoriales, libre determinación y autonomía de los pueblos indígenas en México: una lucha por la soberanía de la nación;
  • M. C. E. A. Armando Moreno Soto: Evolucion historica del territorio de Sonora;
  • Dra. Ariane Baroni-Boissonas: Tierra de indios y tierra de colonos. El caso de Ures, Sonora, 1770-1884.
  • Dr. Diego Battistessa: Petroleo, dinero y verdad. Descubriendo la mano sucia de Chevron;
  • Prof. Alfonso Rafael García Valencia, líder de la etnia o’otam en Sonora y autoridad tradicional de Las Norias, comunidad tradicional en Caborca, Sonora.

Locandina dell'evento

Joint PhD Student Human Geography (University of Padova); Social & Cultural Anthropology (Vrije Universiteit Amsterdam). Master of Art in International Relations (University of Torino). Membro del Centro Interdipartimentale di Studi sull’Africa Occidentale (CISAO). Si occupa di sviluppo locale e sistemi agroalimentari con particolare attenzione alla pianificazione e valorizzazione dei territori rurali e gestione delle risorse. Le sue aree geografiche di interesse primario sono l'Africa Saheliana e la Cina con particolare attenzione a temi quali l’accaparramento di terre e i flussi migratori ed economici tra Cina e Africa.

Articoli

Torna SU