Storie dell’Altro Mondo. Il viaggio inizia

di

Due fratelli. Irene, 29 anni, laureata nel 2010 in Relazioni Internazionali con una tesi sull’economia solidale in Italia, Europa e America Latina. Marco, 21 anni, sognatore: a sei anni progettava macchine del tempo e a sedici fondava il Collettivo Anarchico Studentesco Torinese. Storie dell’Altro mondo non é solo un blog di viaggio, ma anche una ricerca. In un’Europa strozzata dalla crisi e dal vincolo di bilancio, la risposta continua ad essere quella di tagliare la spesa sociale e privatizzare i beni comuni. Dall’altra parte dell’oceano, invece, si rimette la solidarietà al centro della sfera economica e del buen vivir. Indigeni e contadini si uniscono contro le multinazionali e vincono battaglie; alcune comunità usano il baratto o monete alternative; alcuni governi varano leggi che permettono di autogestire fabbriche in fallimento; presidenti ex-guerriglieri criticano il consumismo e legalizzano la marijuana. Sono cose dell’altro mondo!

In America Latina il capitalismo si è manifestato con particolare violenza: oltre alla tragedia, questa esperienza ha alimentato anche la speranza, che si è tradotta nella ricerca di alternative. Forse si sta sperimentando un modello diverso rispetto a quello dominante. Forse abbiamo molto da imparare.

Sarebbe bello creare un dialogo, capire che cosa di quello che funziona laggiù potrebbe funzionare anche qua, quali sono i punti di forza e gli errori da evitare. Vorremmo unire tutte le storie che ci faremo raccontare per creare legami e contaminazioni. Il mezzo sarà un viaggio che inizierà a Marzo in Argentina e proseguirà in Cile, Uruguay, Brasile, Bolivia, Perù, Ecuador e poi su fino al Messico. Sarà un viaggio di ascolto, curiosità, convivialità e condivisione. In cui incontreremo teorici di economia solidale, esperienze e movimenti. E per rendere le cose più complicate e interessanti, proporremo a chi vorrà di chiacchierare di altri mondi possibili davanti ai fornelli, cucinando. E condivideremo le ricette con voi. Le sfide saranno tantissime, a partire dal cambiare stile di vita, prendere una macchina che sarà la nostra casa per un anno e affrontare le strade, a volte inesistenti, dell’America Latina. Imparare, sul serio, lo spagnolo. Lasciare lavoro,vita e amici per andare a vedere che cosa c’è dall’altra parte. Non sappiamo ancora che cosa troveremo, se saranno risposte più personali o più collettive, ma di sicuro abbiamo voglia di condividerne i risultati con chi passerà per il nostro blog: storiedellaltromondo.com

Politologa, viaggiatrice e permacultrice in erba. Si Laurea in Relazioni Internazionali e Tutela dei Diritti Umani nel 2010 a Torino con una tesi sull'economia solidale e passa i tre anni successivi a Bruxelles dove lavora per EASPD, un network europeo di servizi sociali per diversamente abili. Lascia il lavoro a gennaio 2014 per intraprendere un viaggio che con suo fratello la porterà a scoprire l'America Latina delle alternative, alla ricerca di una strada da percorrere una volta a casa, in Italia. Incontra professori, attivisti, indigeni e persone che hanno fatto scelte di vita fuori dal sistema, fino all'incontro in Colombia con la permacultura. Racconta del suo viaggio sul blog storiedellaltromondo.com

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Articoli

Torna SU