SGUARDI di Tatjana Pulaj e i Profughi dalla Libia

in Africa/Frontiere/Reportage di

In occasione di Artissima 19, la Provincia di Torino, tramite il progetto Eco e Narciso, è stata presente nell’area Musei in Mostra dove ha allestito uno spazio di lavoro per proseguire le attività di workshop che sta sviluppando in questi mesi con i richiedenti asilo ospitati presso il campo della Croce Rossa Italiana di Settimo Torinese, incentrate sulla realizzazione di dispositivi di orientamento e di narrazione, offrendo l’occasione di guardare all’arte contemporanea come a un testo aperto di interpretazione sull’attualità filtrato dagli occhi dei partecipanti. Nello spazio reso disponibile dalla fiera di arte contemporanea è stata esposta un’installazione video di Tatjana Pulaj: SGUARDI. Grazie all’opera di Tatjana Pulaj il progetto di Eco e Narciso si oggettiva esteticamente, sottoponendo allo sguardo curioso dei profughi giunti in Italia dalla Libia il mondo dell’arte contemporanea negli stand di ARTISSIMA.

Africa

Becky è morta

«Riposa in pace, Becky. Sarai sempre nel mio cuore», diceva una pagina
Torna SU